martedì 10 marzo 2020

Io resto a casa

C'è un tempo per ogni cosa e questo è il momento del raccoglimento. Siamo dispensati dalle relazioni sociali, dal contatto con l'esterno, dalla proiezione egoica. Non siamo in vacanza, in attesa di dare un senso agli eventi, preda dell'ansia e della paura, ma abbiamo un compito; siamo chiamati ad entrare nella nostra caverna, a sperimentare l'abisso, a percorrere il labirinto. È il momento del ritorno all'Essere, dell'ascolto interiore, della scoperta di sé. Così, se invece di maledire gli eventi ci aprissimo all'accettazione di tutto ciò che è, scopriremmo il tesoro prezioso che ci viene offerto. Io resto a casa, con i miei affetti e con me stessa, pronta per un nuovo viaggio negli Inferi. 


Nessun commento:

Posta un commento