giovedì 29 settembre 2011

La responsabilità di costruire il cambiamento

La responsabilità di costruire il cambiamento, questa è l’urgenza del tempo che stiamo vivendo. Il buio in cui siamo stati immersi ha esaurito la sua funzione: farci comprendere che la libertà ha bisogno di cura e di vigilanza. Si è conclusa l’era della delega, siamo tutti chiamati a fare un passo in avanti, a prendere parola ed a partecipare attivamente ai processi decisionali. Non aderiremo più ad un’idea veicolata dall’alto verso il basso, ma al contrario, dal basso, costruiremo un’idea collettiva di società che rimetterà al centro la dignità dell’uomo. Questa è la rivoluzione etica che ci aspetta.
G.

1 commento: