venerdì 20 maggio 2011

VeriChips, il primo passo verso il controllo globale

(Articolo da me pubblicato sul quotidiano Lettera Viola all'indirizzo: http://letteraviola.it/2011/05/very-chips-il-primo-passo-verso-il-controllo-globale/).
A prima vista sembrerebbe quasi la trama di un romanzo di fantascienza, ma il progetto di impiantare un microchip sottocutaneo negli esseri umani sta diventando sempre più realistico. Non è un caso che la La Food and Drug Administration, l’agenzia americana per il controllo medico dei farmaci e degli alimenti, abbia già autorizzato (anzi, consigliato) l’uso di questo minuscolo dispositivo elettronico nei pazienti maggiormente a rischio, allo scopo di controllarne efficacemente lo stato di salute, trasmettendo tempestivamente al medico curante eventuali anomalie e disfunzioni. VeriChips, questo il nome del microtrasmettitore, funziona a frequenze radio e ha la dimensione di un chicco di riso; può essere inserito facilmente sottocute attraverso una semplice iniezione ed è stato già testato con successo su alcuni animali, estendendone così la sperimentazione anche a cavie umane volontarie. Insomma, un vero gioiello di alta tecnologia, in grado di rendere più sicura la nostra vita quotidiana. Se non fosse per alcune, ragionevoli perplessità. Prima fra tutte la potenziale pericolosità per la salute stessa dell’organismo ospitante; numerosi studi hanno già dimostrato la natura cancerogena dei dispositivi impiantati negli animali. Variazioni nella struttura cellulare (con produzione di cellule maligne) dovute alla presenza del corpo estraneo, possibili proprietà tossiche del rivestimento (principalmente in polipropilene) che lo avvolge. Davanti a queste infauste ma realistiche possibilità c’è da chiedersi quale sia l’intento reale che si nasconde dietro l’apparente volontà di monitorare lo stato di salute dei pazienti a rischio. Forse, nell’era della lotta al terrorismo, del controllo globale e del monitoraggio ossessivo, questo strumento potrebbe rivelarsi qualcosa di molto più invasivo e determinante di quello che sembra, arrivando persino a violare la privacy di ogni individuo del pianeta, mettendone a rischio la stessa libertà di movimento. Ciascuno dovrà scegliere se ne valga realmente la pena.

Fonti e studi:
1) lo studio del Canine Health Concern (CHC).
2) il sito DogsAdverseReactions.com (che contiene anche alcune testimonianze dirette).
3) il sito divulgativo http://www.antichips.com/cancer/index.html
4) il documento, curato dal sito citato sopra, in versione pdf con alcuni utilissimi riferimenti (http://www.antichips.com/cancer/index.html)

Consiglio inoltre, per chi fosse davvero interessato all'argomento:
5) “Advanced Literature: Microchips,” Noble-Leon.com -- www.noble-leon.com
6) “Tumors in Long-Term Rat Studies Associated with Microchip Animal Identification Devices” by Elcock LE, Stuart BP, Wahle BS, Hoss HE, Crabb K, Millard DM, Mueller RE, Hastings TF, Lake SG. Experimental and Toxicologic Pathology. 2001 Feb; 52(6): page 483 -- www.ncbi.nlm.nih.gov (Abstract) or www.antichips.com (Full Text)
7) Personal communication with one of the authors of “Tumors in Long-Term Rat Studies Associated with Microchip Animal Identification Devices,” 2004.
8) “Liposarcoma at the Site of an Implanted Microchip in a Dog” by Vascellari M, Mutinelli F, Cossettini R, Altinier E. The Veterinary Journal. 2004 Sept; 168(2): 188-190 -- www.ncbi.nlm.nih.gov (Abstract) or www.antichips.com (Full Text)

(6) “Pets,” Digital Angel Corporation – Note: Merial’s “Indexel®” microchip implants are provided by Digital Angel Corporation. -- web.archive.org/ -- /www.digitalangelcorp.com

(7) Applied Digital Solutions, Inc.: Form 10-K as filed with the United States Securities and Exchange Commission for the fiscal year which ended December 31, 2007. See “Sales, Marketing and Distribution,” page 13. -- www.sec.gov

(8) An excerpt of a letter to Merial regarding Léon’s case is available at: “Reporting Léon's Adverse Reaction - Lingering Questions” by Jeanne, website writer for Noble-Leon.com, August 2007. -- www.noble-leon.com

(9) “Correspondence To Merial Regarding Léon’s Fibrosarcoma” by Jeanne, website writer for Noble-Leon.com, 03 September 2004 -- www.noble-leon.com

(10) “Pets,” Digital Angel Corporation – Note: Schering-Plough’s “Home Again®” microchip implants are provided by Digital Angel Corporation. -- web.archive.org/ -- /www.digitalangelcorp.com

(11) Personal communication with two representatives of Schering-Plough regarding microchip implants, 2004.

(12) Veterinary Information Network (VIN) - Discussion by Dr. Kaye Fuller, DVM (11/24/2003) and Dr. Phil Bergman, DVM (11/25/2003) regarding “fibrosarcomas around microchips.” -- www.vin.com (Subscription necessary to access original discussion page) -- www.vin.com

(13) “Fibrosarcoma Adjacent to the Site of Microchip Implantation in a Cat” by Daly MK, Saba CF, Crochik SS, Howerth EW, Kosarek CE, Cornell KK, Roberts RE, Northrup NC. Journal of Feline Medicine & Surgery. 2008 April; 10(2): 202–205 -- www.ncbi.nlm.nih.gov

(14) “Microchip-Associated Leiomyosarcoma in an Egyptian Fruit Bat (Rousettus Aegyptiacus)” by Siegal-Willott J, Heard D, Sliess N, Naydan D, Roberts J. Journal of Zoo and Wildlife Medicine. 2007 June; 38(2): 352–356 -- www.ncbi.nlm.nih.gov

(15) “Implanted Microchips Cause Cancer” by Jane Williams -- www.philadelphiadogtraining.org

(17) “Declaration of Dr. Melvin Massey, DVM,” Dr. M. Massey, 09 May 2008 -- www.ftcldf.org

(18) “Implanted Microchips Cause Cancer” by Jane Williams.

(19) “Iatrogenic,” West Lancaster Animal Hospital (WLAH), Summer 1999 -- www.petresource.com

(20) “Fibrosarcoma with Typical Features of Postinjection Sarcoma at Site of Microchip Implant in a Dog: Histologic and Immunohistochemical Study” by Vascellari M, Melchiotti E, Mutinelli F. Veterinary Pathology. 2006 July; 43(4): 545-548 -- www.vetpathology.org

(21) Canine Health Concern -- www.canine-health-concern.org.uk

(22) DogsAdverseReactions.com: Memorial page for Léon the French Bulldog -- www.dogsadversereactions.com

(23) “Reporting Léon's Adverse Reaction - Lingering Questions” by Jeanne, website writer for Noble-Leon.com, August 2007 -- www.noble-leon.com

(24) Radio: Jeanne, website writer for Noble-Leon.com, interviewed by Katherine Albrecht, Uncovering the Truth, 03 December 2007 -- mp3.wtprn.com (Hour 1); mp3.wtprn.com (Hour 2)

(25) Radio: Kim Fettig, CBS investigative reporter, interviewed by Katherine Albrecht, Uncovering the Truth, 05 December 2007 -- mp3.wtprn.com

Sperando di aver fornito utile materiale di ricerca per gli interessati che desiderano approfondire l'argomento, concludo sottolineando il libero arbitrio di ognuno di noi. Chi ritiene questo strumento un utile sistema di assistenza e supporto per la propria salute è libero di scegliere, assumendo su di sé, volontariamente, anche i rischi dell'impresa. Io continuo ad essere molto diffidente al riguardo; motivo per cui farò ben attenzione a cosa viene introdotto nel mio corpo.

Nessun commento:

Posta un commento