domenica 20 marzo 2011

Notizie invisibili che passano inosservate: dov'è la verità?

Come gli aerei che sfuggono ai radar (i loro effetti tuttavia sono snsibilmente reali), alcune notizie riescono ad essere invisibili per l'opinione pubblica. E' del 12 marzo la notizia riportata sul sito di Iran Italina Radio (IRIB World Service - Redazione Italiana http://italian.irib.ir/notizie/mondo/item/89983-11-settembre-ritrovato-esplosivo-nelle-torri-ora-e-ufficiale) che riferisce il resoconto ufficiale della ricerca del dottor Steven Jones e del suo team. La ricerca conclusasi in una data non palesata nell'articolo avrebbe dimostrato scientificamente la presenza di esplosivi nano-termite, i cui resti rinvenuti nelle macerie del sito, sono stati analizzati dalla squadra, che ha poi elaborato una specifica relazione in seguito pubblicata sul Bentham Chemical Physics Journal, una rivista di presunta credibilità accademica.
Impressionata da questa rivelazione allettante (essendomi cara l'ipotesi dell'autoreferenzialità della tragedia), ho visitato tempestivamente i siti on line dei principali quotidiani nazionali, alla ricerca di un articolo di smentita o di conferma. Ma la mia delusione è stata grande quando mi sono resa conto che nessun giornale riportava tale informazione e gli interventi più interessanti al riguardo si riferivano solo alle discussioni di alcuni siti o blog di settore. Ho deciso così di fare una piccola ricerca i cui risultati, sicuramente incompleti e per giunta contradditori riporto qui di seguito.
In un intervento all'interno del sito STAMPA LIBERA (http://www.stampalibera.com/?p=23821) ho trovato un importante riferimento alla notizia in questione, che non sarebbe affatto una novità, bensì un ripescaggio: è stata infatti pubblicata già quasi due anni fa (si trova un post al riguardo nel blog UNDICI SETTEMBRE in data 06/04/2009 http://undicisettembre.blogspot.com/2009/04/rivista-scientifica-materiale-termitico.html). Ma c'è di più. La rivista scientifica citata nell'articolo di IRIB World Service (cioè il Bentham Chemical Physics Journal) sembrerebbe, a detta dello stesso autore del blog citato, per nulla accreditata in ambito accademico - scientifico, avendo pubblicato (con un lauto contributo da parte degli autori) anche articoli di dubbia validità, essendo per questo motivo sospesa nella sua attività per tutto l'anno 2010 ed avendo pubblicato dal 2008 al 2011 solo tre numeri.
Pur avendo accolto la notizia degli esplosivi nano-termite con un senso di gratitudine nei confronti di quella verità ancora oggi negata, ritengo necessaria molta cautela e un reale approfondimento sulla questione.
Desidero che la verità emerga, ma in un modo così certo da non fornire elementi di appiglio a chi, ancora, cerca di coprirla sotto le macerie.

Fonti:

http://italian.irib.ir/notizie/mondo/item/89983-11-settembre-ritrovato-esplosivo-nelle-torri-ora-e-ufficiale
http://www.stampalibera.com/?p=23821
http://undicisettembre.blogspot.com/2009/04/rivista-scientifica-materiale-termitico.html
http://www.ae911truth.org


Pubblicazione sul Bentham Chemical Physics Journal:
http://www.benthamscience.com/open/tocpj/articles/V002/7TOCPJ.pdf

Nessun commento:

Posta un commento