giovedì 20 gennaio 2011

La Via

Seguite corsi e seminari, leggete libri, partecipate a gruppi.. fate questo e anche di più! Fate tutto questo e anche di più, ma in seguito abbandonate tecniche, nozioni, regole. Abbandonate ciò che è superfluo, ciò che non vi appartiene. Disfatevene. Prendete da ogni strada ciò che vi colpisce, ciò che risuona in voi, ciò che tocca le vostre corde più profonde. Solo questo. Il resto lasciatelo andare, dal resto non fatevi condizionare.

Ogni Via, ogni percorso, lascia delle tracce, ma solo quelle che per noi sono davvero importanti. E allora, prendiamoci la libertà di mettere in discussione e di ri-elaborare ciò che abbiamo appreso dall’esterno. Divertiamoci a sperimentare. Solo così potremo superare i condizionamenti e sviluppare appieno le nostre potenzialità. Solo così potremo costruire, tassello dopo tassello, la Via. La nostra Via.

“Fintanto che avete l’intenzione del sommo bene senza danneggiare nessuno, sentitevi liberi di sperimentare e giocare”. C. Penczak

di Laura


Nessun commento:

Posta un commento