sabato 15 gennaio 2011

La carpa koi

La carpa koi è un antico simbolo che racchiude in sé molteplici significati. Si ritrova nelle culture orientali come emblema di longevità, coraggio, perseveranza; la sua immagine è spesso usata nelle espressioni augurali, viene effigiata sui tetti delle case per proteggerle ed è simbolo di virilità e audacia nella festa popolare dedicata ai giovani. Un’antica leggenda cinese racconta di una carpa che, nuotando controcorrente e superando diversi ostacoli, riesce a risalire le rapide del fiume Giallo e ad attraversare la Porta del Drago, trasformandosi in un dragone e ottenendo l’immortalità. Metaforicamente, il percorso della carpa è quello che attende ognuno di noi: la nostra vita è disseminata di prove che dobbiamo superare per raggiungere l’obiettivo ultimo. Risalire il fiume è risalire lungo le emozioni (le acque); è attraverso di esse che abbiamo la possibilità di lavorare sui nodi che la nostra anima deve sciogliere. Inoltre, la leggenda ci insegna che per raggiungere certe vette è indispensabile andare ‘controcorrente’: ciò che è conosciuto e usuale rischia spesso di anestetizzare la nostra spinta a scoprire chi siamo veramente. La ricerca profonda di noi stessi, infatti, passa per sentieri incidentati e non battuti, sfidando ciò che ci è ostile e andando contro il ‘comune’ pensare, sentire, credere. Solo con il coraggio, la forza e la perseveranza di portare avanti il lungo e faticoso viaggio per vincere le rapide del fiume della vita potremo trasformarci in splendidi dragoni.

di Laura


Nessun commento:

Posta un commento