martedì 9 novembre 2010

Pregiudizio contro gli omosessuali... Vieni Via con me!

Per quanti ancora credono nell'esistenza dei "diversi".
Per chi è convinto che sia una malattia.
Per tutti i "saggi guru" che vedono negli omosessuali uno squilibrio energetico che ostacola inevitabilmente qualunque percorso spirituale.
Per chi teme i propri impulsi.
Per chi non sa amare tutto ciò che non riesce ad accettare.
Per chi pensa che frequentare le minorenni sia meglio dell'essere gay.
Riconosco una sola legge, quella dell'Amore e dell'accoglienza di ciò che è in me e di quello che è fuori di me.
Amare è l'unica via dell'essere.



4 commenti:

  1. Sì l'omsessualità deriva da uno squilibrio energetico di alcuni centri del copro eterico.

    In particolare fra il centro superiore (che è yin nell'uomo e yang nella donna e quello inferiore, che è yang nell'uomo e yin nella donna).Se si conosce la teoria dei tetrapoli "magnetici", particolarmente sviluppata nei sistemi ermetico-sessuali di B. Randolph e Franz Bardon, questo sarà più facilmente compreso, e vi invito alla relativa lettratura, per approfondimento.

    In particolare a seconda della maggiore o minore carica di uno di essi si può prevedere se il gay sia attivo o passivo, o il comportamento della lesbica. Il riscontro dopo analisi dei chakra è stato di conferma.

    Questo è stato provato specialmente dalle ricerche del medico e sensitivo palestinese Nader Butto, che da anni tratta pazienti anche con problemi attinetni la sfera sessuale.

    Sono un' osteopata e mi occupo di tecniche vibrazionali. Inoltre conosco l'esperienza clinica di Butto, avendo studiato con lui.

    Spesso in soggetti con alcuni disturbi, di vario genere, è stata riscontrata uno squilibrio dei chakra sessuali e dal colloquio è stata confermata una componente omosessuale (latente o manifesta).
    Al riequilibrio pranico dei chakra, è conseguito spesso un miglioramento quasi totale dei sintosi, e una conseguente riduzione di quelle pulsioni sessuali.
    Questo dimostra che, almeno nei casi di cui sopra, l'omosessualità e altre anomalie dell'orientamento sessuale sono riconducibili a squilibri energetici (con cause spesso affettive come nei casi incontrati).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ha mai sentito parlare di amore? L'amore universale e ci si può innamorare a prescindere dal sesso, quindi le teorie servono a niente.... le consiglio di aprire la mente e rinunciare ad etichette e teorie.

      Elimina
  2. Grazie per il tuo interessante intervento.
    Ho incontrato Nader Butto nell'ambito di una conferenza a Riccione e ho trovato la sua metodologia davvero molto stimolante. Nel suo testo "Medicina universale e il settimo senso" (mi pare sia il capitolo nove) viene illustrato in modo analitico il risultato delle sue ricerche al riguardo. Anche uno studio approfondito dell'aspetto energetico sottile dell'unione fisica proposto dal Tantra, evidenzia la componente di disequilibrio energetico di cui, secondo gli studi citati, l'omosessualità risulterebbe una manifastazione fisica e comportamentale.
    Fatto salvo l'aspetto tecnico della questione, la delicatezza dell'argomento merita sicuramente un approfondimento.
    Invito tutti a partecipare con il proprio prezioso contributo.
    Beatrice C.

    RispondiElimina
  3. Mi sembra evidente che lo squilibrio energetico nel caso di persone omosessuali o con altre inclinazioni sessuali devianti sia da ricercarsi nello svadhistana chakra.
    Oggi si cerca a voler considerare a tutti i costi l'omosessaulità un fatto "normale" piuttosto che un inclinazione deviante. Mi sembra più una scelta di "correttezza politica". Anche perchè a voler sdoganar se ne trovano di comportamenti sessuali che coloro che li praticano potrebbero pretendere di considerare del tutto normali e magari anche sani. Premesso che solo un pazzo può pensare di non esserlo, questo è quello che pens dell'ideologia di nromalizzazione circa l'omosessaulità. Spero di non offendere qualcuno ma di sicuro quello che penso urterà la sensibilità di molti oggi. Comunuqe non è detto che abbiano ragione i moderni.
    In termini di tradizioni che hanno a che fare con le energie sottili, riferisco che ad esempio, non solo sono d'accordo con il precedente commentatore, ma mi sento di citare il parere di molti maestri hindu dello yoga tradizionale, i quali parlano specificatamente dell'omosessualità in termini di squilibri energetici tra i canali destro e sinistro.

    RispondiElimina