giovedì 11 novembre 2010

Luca Massari: una stupida morte

La morte è l'altro volto meno amato della vita. A volte un uomo se ne va in un modo che ci sembra stupido. Ma non esiste un modo sciocco per morire. Esiste solo il momento giusto, quell'attimo in cui la nostra anima viene condotta per mano verso altri mondi, senza che i vivi possano comprendere, oltre il dolore, oltre un apparente senso della ragione. Il dolore ci impedisce di guardare più in là, di percepire il potere di una scelta karmica.
In questa realtà eternamente illusoria ci aggrappiamo alla mente e ai suoi sistemi per dare un senso alle emozioni più insopportabili. Perdere noi stessi e quella parte di noi che non possediamo davvero, ma anzi ci possiede e rende schiavi è la via della liberazione.
Ogni evento avviene nel momento giusto, in un appuntamento cosmico di scelte e responsabilità animiche. Questo appuntamento è la realizzazione della vita stessa.


Nessun commento:

Posta un commento