domenica 8 agosto 2010

Un misterioso capolavoro

Il suo pelo morbido ispira le nostre carezze, ma i suoi occhi celano misteri ancestrali. Delicato, elegante, a volte docile e mansueto, sa trasformarsi in un attimo in un cacciatore abilissimo. Divinizzato, venerato, perseguitato, il gatto non si è mai rivelato completamente all'uomo, rappresentando per lui un eterno enigma.
Impossibile non essere attratti dal suo sguardo magnetico, penetrante, che gli conferisce la sostenuta regalità di un serpente. Chiunque abbia una qualche familiarità con lui, sa bene che è impossibile addestrarlo. Il gatto possiede, fra le sue tante caratteristiche che lo rendono unico, la capacità di suscitare nell'uomo un inspiegabile senso di rispetto. Mentre ci osserva egli ci indaga nel profondo, mostrandoci, in ogni momento, la profonda qualità di un rapporto d'amore basato sul rispetto e la parità.
Il gatto sa muoversi con abilità fra mondi e dimensioni differenti. La sua incredibile sensibilità gli permette di percepire le vibrazioni energetiche più sottili. Egli è sicuramente instancabile nella sua opera di pulizia energetica dell'ambiente, come un vero trasformatore.
Conquistare la sua fiducia è senza dubbio l'unico vero modo per dare origine ad un legame che può durare anche tutta la vita.

1 commento: