mercoledì 16 giugno 2010

Meditazione guidata per la percezione dei chakras

Dopo aver parlato a lungo dei centri energetici principali che la tradizione orientale ci tramanda, iniziamo a lavorare nella pratica per verificare su noi stessi quanto abbiamo appreso al livello razionale.
Assumi una posizione comoda, possibilmente con la schiena eretta e ben allungata. Qualora ciò non fosse possibile o risultasse deleterio per il mantenimento della concentrazione, scegli la posizione migliore per te lasciandoti guidare dal tuo corpo.
Chiudi gli occhi ed inspira profondamente dal naso, lasciando che l'aria immessa nel corpo gonfi gradualmente l'addome. Al culmine della tua capienza respiratoria, rilascia profondamente l'aria, sempre attraverso il naso, spingendo bene l'addome verso l'interno, nell'atto di svuotarlo completamente.
Assapora il benessere e la tranquillità che può offrirti una respirazione lenta e profonda che scenda fino all'addome.
Non appena ogni muscolo del tuo corpò risulterà perfettamente rilassato, tanto da permettere alla tua mente di calmarsi ed ignorare l'ambiente circostante, procedi con la visualizzazione. Immagina un flusso di energia dorata e splendente che dal centro della terra risale fino al tuo primo chakra, inondando la radice. Sentendoti ben saldo ed ancorato a madre terra, visualizza questo centro acceso di un colore rosso brillante. Osserva le sensazioni più sottili nel tuo corpo mentre l'energia rutilante inonda anche il secondo centro, colorandosi di un arancio vivo.
Attraverso il respiro aiuta il tuo corpo a rilassarsi sempre di più per predisporsi maggiormente all'ascolto delle sensazioni che si generano in te.
Pronta per ascendere, la tua energia serpentina si avvolge in spire per inondare di giallo il terzo centro, il gioiello splendente. Ascolta la bocca dello stomaco rilassarsi profondamente e il diaframma allentare tutte le tensioni accumulate nel tempo.
Ecco che ora kundalini può ascendere verso il centro, il chakra del cuore. Il verde dell'amore universale inonda il tuo petto donandoti un senso di pace ed armonia.
Sei pronto per visualizzare Vishuddha, il centro della gola, il luogo della purificazione. Ecco che il suo blu acceso avvolge tutta la parte superiore del petto circondando il tuo collo, che ora può abbandonarsi dolcemente all'energia.
Anja è pronto per accendersi di una luce indaco-violetto, portandoti la visione della tua unità interiore in una perfetta armonia degli opposti. Ora conosci le leggi del tuo essere interiore e la sua potenza. Ora sei pronto per l'ultimo chakra, per il loto dai mille petali dell'infinita consapevolezza. Visualizza la luce dorata risplendere sulla sommità del tuo capo, irradiando un arcobaleno rilucente e perfetto. Ascolta il silenzio del tutto, ascolta la musica del silenzio che anima il cosmo.
Adesso, con calma e gratitudine, ricordando in te queste sensazioni profonde, riscendi nel tuo corpo attraverso ciascun centro fino alla radice. Soffermati su di essa, radicandoti profondamente al suolo. Poi espira profondamente e, quando ti senti pronto, apri delicatamente gli occhi.
Ringrazia la tua energia per questa esperienza profonda.

3 commenti:

  1. ottimo infatti io visualizzo proprio il serpentone che procede..prima era un vero e proprio Bollywood

    RispondiElimina
  2. ovviamente io voto questo, perchè mi ha fornito il giusto metodo

    RispondiElimina